L’alternativa era…

Il bombolone è un dolce fritto di pasta morbida ricoperta di zucchero, di forma circolare, della larghezza di circa 10 centimetri e deve contenere crema per essere definito tale. Ha somiglianza con le frittelle, ma è più gonfio e più morbido. Viene comunemente accostato al krapfen tedesco, alla bomba italiana, pasta diffusa nella regione del Lazio e in molte zone del Meridione d’Italia o al donut o doughnut nordamericano.

Per la preparazione dei bomboloni toscani è necessario realizzare un impasto lievitato, meglio se aromatizzato con un poco di scorza di limone. Una volta preparato l’impasto usando lo strutto, si possono ritagliare dei dischetti dal diametro di circa 10 cm, farli lievitare per circa un’ora e poi friggerli in olio di semi bollente. È anche possibile evitare di friggerli e cuocerli al forno (in questo caso i bomboloni saranno più morbidi e meno croccanti). Appena preparati andranno poi sparsi di zucchero semolato.[3]

A differenza di altri tipi di paste dolci, il bombolone non viene tradizionalmente consumato a fine pasto. È invece tipico per la prima colazione e per la merenda. Negli stabilimenti balneari della Toscana è usuale trovarlo appena preparato a metà pomeriggio.

 

[Wikipedia]