Ustoso

Conoscersi II (fellatio)

Ustoso

Succhiare è potere.

Ecco già vedo le mani alzate e odo un “obiezione, Vostro Onore”.

È vero, le donne in generale non sono fan del pompino, o peggio, mostrano in pubblico di non esserlo. Per una serie di motivi che possono essere legittimi nel vissuto sessuale di ognuno. Oltre ai fattori pulizia e malattie veneree (se non vi fidate nemmeno dopo aver chiesto, non avventuratevi nella “savana”), che giocano sicuramente un ruolo importante, la carta che è tirata in tavola più spesso è quella della sottomissione. Scusate, ma l’ultima volta che avete controllato, la vostra vagina era incastrata nella fronte? Sì, lo so, i secoli di sottomissione al maschio ci pesano ancora sulle gonadi. È comprensibile. Tuttavia, il sesso è l’unica occasione in cui un uomo e una donna possono considerarsi pari perché nudi e quindi vulnerabili. Lui si pone interamente nelle vostre mani come voi nelle sue con il cunnilingus. I problemi di dominio si dissolvono se il vostro partner è steso e lo guardate negli occhi. Scoprirete che il suo è uno sguardo tutt’altro che arrogante. E’ in totale vostra balia. Non state subendo, siete accolte e volute. Da qui, la sensazione di potere.

Ok, però ho l’ansia da prestazione. Il porno per uomini, in effetti, ha commesso e continua a commettere parecchi danni, dato che si concentra sulla tecnica sessuale veloce e incattivita. La performance della gola profonda è da equiparare alla bravura di un fachiro che si ficca lento una spada nell’esofago. È sconsigliato dunque inglobarselo subito stile zucchina. Fondamentale è giocarci all’inizio e stare attente a non sfoderare i denti. Più che sfoggiare manestrie infallibili, è meglio non riflettere su se lo state eccitando. Seguite l’istinto accorgendovi delle sue reazioni e chiedete quando è necessario. Il pezzo di carne che maneggiate è legato ad una persona.

A questo punto alcune di voi hanno chiuso gli occhi. Apriteli. C’è un intero apparato da esplorare con mani e bocca. Il piacere non è racchiuso nel solo pene. E soprattutto guardate il tipo nelle palle degli occhi.

Il dilemma amletico è ingoiare o sputare. Se avete ancora la nausea sulla punta della lingua, l’atto in sè non fa per voi. Abbandonate prima che sia tardi. Sputare è come accettare un piatto che non ci piace e lasciarne il contenuto con grande dispiacere di chi l’ha cucinato. La scelta è compresa dal tizio che vi sta di fronte ma non accettata pienamente. Lungi da me rimuovervi dalla vostra decisione.  Vi informo però che lo sperma è ricco di fruttosio, è dolce e nutriente. Lasciate perdere la diceria secondo la quale ingrosserebbe le tette. L’unica cosa che gli studi hanno dimostrato è che contiene beta-endorfine che possono aiutare a diminuire i sentimenti di depressione nelle donne.

Abbandonatevi senza pensare a nulla, non strozzatevi imitando le pornodive, siate spontanee…e almeno provate una volta questa avventura così che poi possiate dire che vi fa schifo con cognizione di causa.

 

Fiore Avvelenato – blog su sesso ed erotismo